SHIBA INU- IL CANE DELL’IMPERATORE GIAPPONESE

Il cane dell'imperatore giapponese

Il cane dell’imperatore giapponese

Firenze- Si tratta di un esemplare di Shiba Inu, il cane conosciuto per essere stato il fedele amico dell’imperatore giapponese.

Cani da Caccia: Dal paese del Sol Levante lo Shiba Inu: il cane da caccia dell’imperatore.

Lo Shiba Inu è un elegante cane da caccia giapponese , molto adatto per la piccola selvaggina e considerato il miglior cane per la caccia in montagna al fagiano ramato. E’ una razza polivalente in ambito venatorio, poiché viene utilizzato per la caccia alla volpe e, incredibile a dirsi, anche per l’orso, sebbene le sue ridotte dimensioni.

È una razza molto antica che discende, con ogni probabilità, forse dal Chow Chow ed introdotta in Giappone dalla Cina tra il 6000 a.C. e il 300 a.C. Questa razza venne da subito impiegata nella caccia di uccelli, daini e cervi, considerata la sua ottima costituzione fisica, le piccole dimensioni, la resistenza, la velocità e agilità. Lo Shiba che conosciamo oggi è frutto dell’incrocio di diverse razze antiche, le quali pur differenti secondo le regioni, nella taglia, nel colore e nella morfologia, sono state concentrate sotto il nome di Shiba dal Dottor Saito.

Lo Shiba-Inu (Shin-shuh-Shiba) e originario della zona montuosa al centro del Giappone. Nel 1932 venne fondato in Giappone il “NIHON KEN HOZONKAI”, chiamato anche “NIPPO” (Associazione per la conservazione del cane giapponese) che riconobbe nel 1936 lo Shiba come “Monumento Nazionale”, poiché durante il secondo conflitto mondiale questa razza si era quasi estinta.

Fortunatamente si conservarono tre linee di sangue di questa razza, consentendo agli allevatori Dott. Masuezo Ozaki, Tatsu Nakajo e Gaiyu Ishikawa di salvare questa meravigliosa razza. Nacque così lo Shiba moderno.

Al di fuori del Giappone, è molto improbabile che venga oggi utilizzata per la caccia in latri paesi, ad eccezione degli USA, Inghilterra e Australia, dove è diventato in poco tempo un ottimo cane da compagnia. Attualmente paesi come l’Olanda e la Germania hanno avviato allevamenti consolidati degli Shiba,mentre in Italia e in Francia è ce ne sono pochissimi, ma in continua crescita.

Lo Shiba è considerato sia un ottimo cacciatore per la piccola selvaggina, sia la miglior razza per la caccia in montagna al fagiano ramato. Oltre a questi, lo Shiba si distingue per la sua capacità di cacciare, senza curarsi delle sue ridotte dimensioni, la volpe e l’orso. Questa razza ha dimostrato, inoltre, di essere adatta anche per la caccia la cinghiale.

E’ un cane di piccola taglia, tipo spitz. Ben proporzionato, di struttura robusta, di buona ossatura e  muscoloso. Guardandolo sembra avere un’’espressione ingenua, ma è iun cane molto intelligente e rapidissimo nei movimenti. L’altezza nei maschi è di circa 39,5 cm al garrese, mentre nelle femmine è di 36,5 cm al garrese. Quest’ultimo è elevato ed il dorso è diritto e corto.

Il torace è profondo, le costole sporgenti senza eccedere ed il ventre ben rilevato. La fronte è larga, le guance ben sviluppate e lo stop abbastanza pendente con un leggero solco. Il volume del è moderato, ben proporzionato ed è a punta. Le labbra sono stirate. Il tartufo è nero. La dentatura è molto solida con chiusura a forbice.

Il collo dello Shiba è grosso e muscoloso. Le orecchie sono piccole, triangolari, diritte e leggermente inclinate verso l’avanti. Gli occhi sono di piccole dimensioni, leggermente triangolari, ben separati e di colore bruno scuro. Le zampe sono corte e denotano un senso di robustezza e solidità; L’andatura è leggera, rapida e vivace. La coda ha un’attaccatura alta, grossa ed è portata al di sotto del dorso, arrotolata o a forma di falce.

La pelle dello Shiba è abbastanza elastica ed il pelo è ruvido e diritto, mentre il sottopelo morbido e fitto. Lo Shiba può essere considerato come un Samurai a quattro zampe. E’ attivissimo cane da caccia, molto amichevole con tutti ed è particolarmente silenzioso sia in casa che durante la caccia o l’attività agonistica. Questa razza, oltre all’abito venatorio, viene utilizzata anche per l’ agility, anche se dà il meglio di sé durante una battuta di caccia.

Ha un grande senso della proprietà, infatti si precipita subito ad avvisare il padrone di eventuali intrusi nel suo territorio. E’ una razza molto tranquilla con i bambini, ama molto il gioco, è allegro, simpatico e festoso con le persone che considera amiche. Lo Shiba è alquanto indipendente, caparbio ed un pò permaloso.

Una caratteristica particolare di questa razza è la sua longevità e la robustezza contro le malattie, non avendo necessità di cure periodiche particolari. È un cane molto ordinato, non perde molto pelo, anche se fa comunque la muta ed è molto “igienico”, poiché odia il disordine e la sporcizia. L’addestramento richiede molta pazienza, poiché è un cane abbastanza ostico, ma non impossibile da gestire in tal senso.

La razza giapponese dello Shiba Inu è molto polivalente, a seconda delle esigenze del padrone. In ambito venatorio compie alla perfezione i quesiti a cui è chiamato a rispondere. Le sue ridotte dimensioni non lo portano ad aver paura delle prede di dimensioni maggiori alla sua stazza, anzi le affronta con coraggio e senza alcun timore.

A Firenze è membro a 4 zampe della famiglia del Sig. Francesco Pallotta al piano terra di viale A. Guidoni, 23.